SENZA FINE - blog di Renata Rusca Zargar

SENZA FINE - blog di Renata Rusca Zargar

IL DIALOGO SEMPRE! di Guglielmo Loffredi

societàPosted by Renata Rusca Zargar Wed, May 10, 2017 11:22:45
IL DIALOGO SEMPRE!

Questa frase significativa l'ho trovata scritta, la scorsa estate, in uno scontrino fiscale di una pasticceria. Mi era sembrata così fuori posto all'inizio; pensai ingenuamente che magari nello scontrino di una libreria avrebbe fatto migliore figura? Una sciocchezza ovviamente! Evitai di perdere tempo a valutare quale fosse lo scontrino migliore ad ospitare la frase. Successivamente mi soffermai sul forte sostantivo: "dialogo" accompagnato dall'avverbio "sempre". Il bisogno di dialogo oggi è divenuto necessario come il pane; a fronte delle chiusure umane, spirituali, culturali e politiche che ci assediano, ci dividono e ci possiedono. Ho la percezione, in questo periodo, che abbiamo rinunciato al coraggio delle idee, dei valori, dell'incontro. Senza il dialogo nessuna relazione tra persone, tra persone e istituzioni , tra sistemi politici-economici è destinata al successo. Il dialogo non è la somma aritmetica dei monologhi armati di ragioni e di equazioni. Ma il ponte sul quale possiamo incontrarci, edificato sulla Verità, Responsabilità e Rispetto di noi e dell'altro, su ciò che ci ha costruiti e su ciò in cui crediamo, sulle differenze e le somiglianze con l'altro noi in attesa di una Riconciliazione. Anche la storia ci aiuta a mantenere alto questo "sempre". Ad esempio possiamo ricordare che nella storia del dialogo tra Islam e Cristianesimo, Francesco d'Assisi e il Sultano di Egitto Malik al Kamil si incontrarono per la volontà indomita di Francesco nel Settembre del 1219, nei pressi del Cairo. Quella storica intesa, io credo, può essere riconosciuta anche oggi come modello di una pedagogia dell'incontro ostinata, irrinunciabile per la Pace nel mondo. In questo abbraccio Dio può avere nomi diversi ma è l'amore che attraversa il Bene Comune.

Guglielmo Loffredi

  • Comments(0)//senzafine.zacem-online.org/#post615