SENZA FINE - blog di Renata Rusca Zargar

SENZA FINE - blog di Renata Rusca Zargar

LA NUOVA CHERNOBYL CHE MINACCIA L'EUROPA da Mondo in Cammino

politica e legislazionePosted by Renata Rusca Zargar Sun, June 11, 2017 10:11:52
LA NUOVA CHERNOBYL CHE MINACCIA L'EUROPA

INTRODUZIONE

di Massimo Bonfatti - presidente di Mondo in Cammino

Il 26 aprile del 2016 ero stato invitato dal prof. Yuri Bandazhevsky, in qualità di relatore, ad un convegno ad Ivankov in occasione del trentennale dell’incidente nucleare di Chernobyl. Alla fine del mio intervento si è avvicinato al tavolo dei relatori un signore, a me ignoto, il quale mi ha allungato un biglietto scritto al computer in stampatello. Lo presi: in poche righe raccontava del fallout della centrale a biomasse EkoTES di Ivankov, di cui non conoscevo nemmeno l’esistenza. L’uomo che mi aveva allungato il biglietto era Sergei Grishenko, il leader del fronte anti EkoTES.

La centrale di Ivankov, che si trova in zona contaminata dal fallout di Chernobyl, usa legname radioattivo, provenientee anche dalla zona di esclusione e raccolto in maniera illegale. La cosa peggiore è che la cenere radioattiva prodotta viene distribuita per l'utilizzo nei campi come fertilizzantee, riguardando, quindi, grano e prodotti alimentari, di cui una parte viene anche commercializzata in Europa.

Dopo un anno giusto, intenso di ricerche, viaggi in Ucraina, incontri con Grishenko, studio di documenti, ho finalmente prodotto il documento che vedete sotto riportato e che oggi stesso, 25 aprile 2017, ho inviato a tutti i Deputati del Parlamento Europeo e, in seguito, a quelli italiani.

Il documento (inviato in lingua italiana, inglese, francese e tedesca, è un vero e proprio atto di denuncia che non può essere ignorato perchè riguarda la salute di noi tutti; in caso contrario non potrebbe, purtroppo, che dimostrare una triste realtà: da una parte il potere sottile della lobby nucleare all'interno delle istituzioni, dall'altra il disinteresse degli eletti verso la salute dei cittadini. Mi auguro che non sia così e che la denuncia possa avere la giusta risonanza.

In ogni caso Mondo in cammino continuerà con consapevolezza, rigore ed ostinazione a ricercare la verità, nell'interesse di tutti. Questa denucia, per Mondo in cammino, è il modo migliore per celebrare il trentunesimo anniversario dell'incidente nucleare di Chernobyl.

TUTTE LE INFORMAZIONI AL LINK:

http://www.progettohumus.it/public/forum/index.php?topic=2442.0



  • Comments(0)//senzafine.zacem-online.org/#post633